sabato 28 gennaio 2012

Eleonora d'Aquitania, la Regina del Medioevo

Eleonora d'Aquitania nacque a Bordeaux nel 1122 e morì a Fontevrault nel 1204, a 82 anni


Fu Duchessa d'Aquitania  e Contessa di Poitiers per eredità paterna, Duchessa di Normandia e Angiò per matrimonio con Enrico Plantageneto (cosiddetto perché nel suo stemma c'era una pianta di Ginestra) e successivamente Regina d'Inghilterra quando suo marito divenne Re Enrico II.

Le testimonianze dell'epoca dicono fosse bellissima. Aveva capelli di un colore rosso dorato, gli occhi azzurri, era alta e aveva un bel corpo. Descrizione confermata da studi compiuti sul suo sepolcro.



Eleonora ed Enrico, grazie all'unione dei rispettivi possedimenti, si ritrovarono a controllare nel contempo l'Inghilterra e la Francia. Il ducato di Aquitania è quello dal colore rosa carne.


Dal loro matrimonio nacquero sette figli tra cui Riccardo I Cuor di Leone, futuro Re d'Inghilterra, Goffredo, Duca di Bretagna e il principe Giovanni Senzaterra, successore di Riccardo e padre di Enrico III. Chi ha letto o visto storie con Robin Hood ricorderà bene chi era il Principe Giovanni.

Eleonora, donna colta e raffinata, fu l'ispiratrice dei trovatori che scrissero in lingua francese antica le gesta di re Artù. Suo favorito fu Chretien de Troyes, autore di poemi cavallereschi del ciclo arturiano. Altri dedicarono a lei e sua figlia Marie de Champagne, liriche d'amore in lingua provenzale.


In questo arazzo sono rappresentate a sinistra Marie de Champagne e a destra, in rosa sua madre Eleonora d'Aquitania. Gli uomini sono il marito di Marie e due trovatori, identificabili in Chretien de Troyes e Bertrand de Ventadour. 

Pare che Eleonora abbia avuto relazioni sentimentali con entrambi i poeti , suscitando le ire del marito. Da qui la decisione di Eleonora di tornare a vivere nel castello di Poitiers, in Francia.


Da lì, nel 1173 la regina Eleonora sobillò la rivolta dei figli contro il marito. Quando sembrava che i figli avessero avuto la meglio, tornò in Inghilterra, ma Enrico riprese il controllo della situazione e la condannò alla prigionia a vita in un convento. Dopo alcuni anni di reclusione, Eleonora ottenne il perdono del re, e poté tornare a corte a Winchester nel 1183, a 61 anni. In questo anno è ambientato il film Il Leone d'inverno, dove Eleonora fu interpretata da Katharine Hepburn (da non confondere con Audrey):


Di questo film è stato girato recentemente un remake con Glenn Close, nel ruolo di Eleonora.


Nel film il re Enrico II, ormai anziano e malato, cerca di riconciliarsi con la moglie Eleonora, e sembra quasi riuscirci, ma alla fine la sete di potere dei figli e le congiure politiche dei cortigiani li portano ad  una nuova separazione.


Eleonora fu trasferita in Normandia fino al 1189, anno della morte di Enrico. Poiché il successore, re Riccardo I Cuor di Leone, figlio prediletto di Eleonora, partì proprio quell'anno per la Terza Crociata, la reggenza fu affidata ad Eleonora, che dovette però fare i conti con le ambizioni del figlio minore Giovanni e dello sceriffo di Nottingham. Al ritorno di re Riccardo,. Eleonora decise di trascorrere la vecchiaia nelle sue terre in Aquitania.



Vanessa Redgrave ha interpretato più volte a teatro il ruolo di Eleonora d'Aquitania nella vecchiaia.

Re Riccardo I morì ucciso da una freccia durante l'assedio di un castello, nel 1199.


Eleonora, addolorata per la perdita del figlio prediletto, appoggiò come successore Giovanni. Poi, al compimento degli 80 anni, si ritirò spontaneamente nel convento di Fontevrault. Dopo la sua morte, nel 1204, il suo corpo fu portato in Inghilterra ed ella fu sepolta accanto al marito, re Enrico II.


Su di lei si sono scritti romanzi, opere teatrali, sceneggiature cinematografiche e infinite biografie. Fu sicuramente una donna forte, volitiva, ma nel contempo raffinata, elegante e colta, amante dell'arte e della poesia. Questo amore fu così grande che nella scultura sul sarcofago che vedete qui sopra, Eleonora è rappresentata con un libro in mano. Una cosa del tutto rara per l'epoca.

Domani tornerò a presentarvi altri personaggi del mio romanzo "Gothian".


34 commenti:

  1. Donna bellissima e con una grande personalità.
    Buon week end

    Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, decisamente. Ho visitato il tuo blog e ho commentato l'ultimo post, veramente meraviglioso! Da adesso sono un tuo follower!

      Elimina
    2. Grazie Riccardo! E' un vero piacere averti tra i follower e sapere che condividamo gli stessi interessi: la fotografia, la moda, la storia.
      Attendo di leggere il post su tua nonna e di vedere quelle fotografie piene di poesia come lo erano le immagini dell'epoca.
      Benvenuto e a presto!

      Elimina
  2. Oh, your blog is beautiful! I love it! If you like feel free to follow me! Kisses:)

    vintangel.blogspot.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thank you very much! Your blog is very interesting. Now I'm your follower and I wrote a comment. I will visite your blog for every new post.

      Elimina
  3. ciao,piacere di conoscerti..trovo il tuo blog davvero interessante..tornerò sicuramente a visitarlo..a presto..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao, piacere mio! ti ringrazio molto! anche il tuo blog è interessante! lo seguo e commento volentieri! a presto!

      Elimina
  4. Eleonora d'Aquitania è uno dei miei personaggi storici preferiti e non dubitavo di ritrovarla, prima o poi, nei tuoi post: grazie per averne scritto!
    E grazie per il tuo commento, su cui sto riflettendo (infatti taccio)
    buon fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa molto piacere! Immaginavo che questa affascinante e colta regina fosse tra i tuoi personaggi preferiti!
      Proprio adesso sto preparando il post di domani, riadattando il capitolo del mio romanzo in modo da renderlo leggibile nel blog. Domattina lo pubblicherò!
      Per me leggere e commentare il tuo blog è un autentico piacere, e attenderò, oltre alle prossime puntate, anche eventuali riflessioni sulle mie osservazioni.
      Buon fine settimana anche a te!

      Elimina
    2. E dimenticavo! Royo, che innegabile buon gusto hai. :)

      Elimina
    3. Grazie, è un grande complimento che non posso che ricambiare, dal momento che riconosci sempre le mie fonti, e quindi condividi questo gusto ;-)

      Elimina
  5. è davvero interessante il tuo blog, complimenti!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio molto, Monica. Ho appena visitato il tuo blog e ne sono rimasto conquistato. Mi sono iscritto molto volentieri tra i tuoi follwer pubblici e ti seguirò e commenterò con molto piacere! A presto!!!

      Elimina
  6. Post interessantissimo come sempre! Complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Narya! Per me la storia è come se fosse un grande romanzo con personaggi eccezionali, ed Eleonora è uno di questi. Tu sei una esperta di cinema, per cui immagino conoscessi i film su di lei! Aspetto le tue prossime recensioni con molto interesse!

      Elimina
  7. Anche io capelli rossi e occhi azzurri!!Però sono nana :p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah, ma guarda, ti dirò, io preferisco che le donne non siano troppo alte. Io sono 1,76 e se dovessi stare con una ragazza alta, se lei si mette i tacchi finirebbe per essere più alta di me, come quella famosa fashion blogger che sovrasta sempre di mezzo metro (scherzo) il suo fedele fidanzato, e la cosa a me sembra un po' ridicola... ma forse sono io che sono all'antica ;-)

      Elimina
    2. No no, è giusto che l'uomo sia più alto!E poi io amo i tacchi 12 cm, se fossi alta non potrei metterli ;)

      Elimina
    3. Mi fa piacere che la pensiamo allo stesso modo! Io adoro le donne col tacco 12, per cui siamo in perfetta sintonia di gusti! :-)

      Elimina
  8. Bello questo post! Eleonora D'Aquitania è un personaggio storico molto interessante! :)

    ♥ New Post at Dressy Celeb

    RispondiElimina
    Risposte
    1. All'epoca fu al centro del "gossip" per mezzo secolo! Molto più interessante, come Regina d'Inghilterra, rispetto a quella attuale ;-))
      Forse Eleonora era una sorta di Diana Spencer dell'epoca: se la Principessa del Galles non avesse divorziato e non fosse morta in così giovane età, credo che sarebbe diventata un personaggio storico molto interessante!

      Elimina
  9. Love mythical dresses!!! :) And thanks for your lovely comment! Now, follow you by GFC too!!!

    KISSES!
    Estefanía J. ABSOstyle
    Bloglovin’ * Twitter * fashiolista * LOOKBOOK * CHICISIMO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thanks, Estefanìa! I like your blog very much! Thank you for following me! Kisses! ;-)

      Elimina
  10. strana e piacevole scoperta il tuo blog, piacerebbe tantissimo a mio papà che è un appassionato puro e crudo di storia. Interessante e con molta ricerca, verrò a trovarti più spesso
    Lucy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in effetti è un blog strano, alterno la presentazione di grandi donne del passato con capitoli illustrati di un mio romanzo che è a metà strada tra il fantasy e lo storico, però sempre con un occhio alla bellezza femminile e all'estetica in generale... mi farà molto piacere se verrai a trovarmi... anche a me piace il tuo blog, ha la sua originalità e come diceva Coco Chanel, bisogna essere diversi per essere insostituibili ;-)

      Elimina
  11. Che belli i tuoi post !! Sono così "diversi" !!! Complimenti !! Sei anche uno scrittore ??? *____* Sarà interessante leggere il tuo libro qui sul blog !!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!! Vogliono essere diversi, ed esprimere insieme le mie tre passioni, che sono la storia, la letteratura e l'estetica... e, sì, sono uno scrittore, anche se per passatempo e non per mestiere... spero che il mio romanzo possa risultare interessante... le protagoniste sono quasi tutte donne, c'è un solo maschio protagonista, e anche questo è un po' un esperimento, perché creare dei personaggi femminili significa uscire da me e immedesimarmi in un mondo diverso... spero che mi saprai dire se ti ho convinto oppure no, dato che domani pubblico un nuovo capitolo con una nuova protagonista... e naturalmente continuo a seguire con molto interesse i tuoi blog!!! ;-)
      a presto!!! :)

      Elimina
  12. Neat post and love your blog... would you like to follow each other!

    @MyLyfeMyStory

    My Lyfe ; My Story


    RispondiElimina
  13. Ti seguo di Brasile!

    borsellini.blogspot.com

    RispondiElimina
  14. Bello : scritto bene, uno stile fluido e divertente (per i soggetti storici non c'è altra possibilità !). Complimenti ! Me ne sono ispirata, insieme ad altre fonti, per redigere l'ultimo articolo del mio blog (My France), che chiude una serie di articoli che trattano dell'Aquitania. Grazie !

    RispondiElimina