mercoledì 9 dicembre 2015

Calenmir, la moglie di Thranduil



Calenmir, in elfico sindarin "Gioiello di Luce", fu regina consorte degli Elfi Silvani, in quanto moglie di Thranduil e la madre di Legolas.
Su di lei ci sono pochissime informazioni, tutte rintracciabili soltanto negli scritti incompiuti e nelle appendici.
Non è sicuro se per nascita appartenesse ai Sindar o agli Elfi Silvani. Molte raffigurazioni la presentano con i capelli color bronzo, come i Silvani, mentre altre con i capelli color argento o platino, come i Sindar.







Pare che fosse coetanea ed intima amica di Celebrian, moglie di Elrond e cugina di Thranduil.
Il padre di Thranduil, Oropher, era infatti un Sindar parente stretto di Celeborn.

Per lei Thranduil fece creare, dai Nani di Erebor, una meravigliosa collana di gemme "di Pura Luce Stellare".

Quando la collana fu pronta, Thranduil si recò di persona ad Erebor, portando preziosi doni come pagamento.

Tuttavia Re Thror alzò il prezzo e non si accontentò del baule di diamanti che Thranduil gli aveva portato. 
Ciò che portò alla lite tra i due sovrani fu l'avidità di Thror, che non solo si tenne la collana, ma prese anche il baule con i diamanti come "caparra".

Questa fu la ragione per cui Thranduil, successivamente, si rifiutò di soccorrere Thror quando Erebor fu conquistata da Smaug.

Incerte sono le ragioni della "scomparsa" di Calenmir.

Non essendoci riferimenti ufficiali nei romanzi editi, si sono fatte delle ipotesi, basate sugli scritti incompiuti e anche sulla versione cinematografica.

Nel film si sostiene la tesi che Calenmir sia morta durante la Battaglia di Gundabad, uccisa dagli Orchi, ai tempi della guerra contro il Re Stregone di Angmar, il primo dei Nove Spettri dell'Anello.

Secondo altre versioni Calenmir sarebbe stata solo ferita, a Gundabad, e si sarebbe recata a Gran Burrone, per la convalescenza, rimanendo poi presso Celebrian, in seguito alla separazione dal marito.

Le ipotesi riguardo alle cause della separazione sono varie.
Tra esse si parla di divergenze con Thranduil riguardo al governo del Reame Boscoso.La regina era infatti contraria alla politica isolazionista del marito.

Calenmir avrebbe voluto una forte alleanza con Elrond e Galadriel, ma Thranduil si rifiutò, fino a quando Sauron non tornò a manifestarsi dopo la Battaglia delle Cinque Armate.

Secondo quest'ultima versione, Calenmir sarebbe poi partita per Valinor insieme a Celebrian, quando quest'ultima fu gravemente ferita da una freccia avvelenata.








2 commenti:

  1. Con questi due post mi hai chiarito un sacco di domande su Thranduil e il reame boscoso!:)
    Mi ha sempre incuriosito il background di un personaggio come lui (anche se a dire il vero, dopo le tue spiegazioni, mi pare che se la tiri un pò troppo per essere uno che non solo aveva la madre elfa silvana, ma se ne è anche sposata una)!
    Sarei stata molto curiosa di sapere qualcosa in più su Calenmir, anche perchè per sposare uno come Thranduil non doveva essere un personaggio molto comune! ^^
    La storia della collana l'avevo già sentita, ma non avevo capito come fosse andata a finire, tutto sommato in questo caso Thranduil aveva tutte le ragioni per non voler soccorrere Thror, era stato truffato alla grande!
    E' anche vero che la politica di chiusura deli elfi silvani si è rivelata fallimentare fin dall'inizio, quindi alla fine seguire il consilgio di Calemnir non sarebbe stato mica sbagliato...
    Davvero onteressantissimi questi ultimi due post! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!!! ;-) Anche a me sarebbe piaciuto avere più informazioni sulla famiglia reale degli Elfi Silvani, ma purtroppo Tolkien non ha fatto in tempo a terminare il Silmarillion e quindi mancano i capitoli relativi alla Terza Era, e cioè quella in cui ha regnato Thranduil. Le uniche informazioni derivano dalle Appendici del SdA e naturalmente dalla raccolta dei Racconti Incompiuti. Questi ultimi, essendo solo delle bozze, contengono alcune contraddizioni e molte lacune, per cui ci sono varie correnti interpretative.
      Le due "scuole di pensiero" principali, che si fanno guerra senza tregua, sono quella "filologica ufficiale" che fa capo a Christopher Tolkien, il 91enne figlio del Professore di Oxford, e l'altra invece è quella "cinematografica", che appoggia le scelte del regista Peter Jackson e della sua onnipresente sceneggiatrice, Fran Walsh, che per vent'anni si è dedicata alla trasposizione dell'opera tolkieniana sul grande schermo.
      Io mi trovo come sempre in una via di mezzo tra queste scuole, e anche i miei post sull'argomento della storia degli Elfi della Terra di Mezzo tengono presenti entrambe queste interpretazioni.
      Sono stato anche attento al contributo della fanfiction, che ha dato un certo sviluppo ad alcuni appunti che Tolkien prese in tarda età. In fondo credo che il Professore avrebbe apprezzato il fatto che tanti lettori abbiano cercato di creare un "universo espanso" della Terra di Mezzo. Credo che sia il sogno di ogni scrittore! :-D
      Thranduil aveva ragione ad avercela con Thror e anche con i suoi discendenti, vista la loro ossessione per le pietre preziose ;-)
      Certo se avesse seguito i consigli politici della moglie avrebbe salvato sia il matrimonio che il regno dalle insidie dell'Ombra!
      Grazie ancora!!! *_*

      Elimina