venerdì 29 aprile 2016

Gli Iniziati di Estgot. Capitolo 45. Il Varco di Estgoth e l'evocazione di Vlad


Alla fine arrivarono in un'enorme sala sotterranea, dal selciato in pietra e dal soffitto a volta sostenuto da colonne e pilastri di dimensioni ciclopiche.
Le pietre erano di un colore strano, innaturale, tra il blu e il verde scuro.
In mezzo al colonnato c'era una fontana, dalla quale sgorgava l'acqua che alimentava il canale sotterraneo.



In fondo un fuoco illuminava una serie di archi, che parevano l'ingresso di un tempio.

<<Chi è che tiene acceso quel fuoco?>> chiese Joelle

<<La nostra amata bisnonna, lady Margaret in persona, la Grande Vestale di Atar. 
La funzione di quel fuoco era quella di impedire che Vlad si avvicinasse al Varco di Estgoth>>

<<Quindi dietro a quelle colonne...>>

<<...c'è il Varco! Proprio così, Joelle! Siamo arrivate... anche se non sarò certo io a spegnere quel fuoco. Io resto una Vergine Vestale>>

<<Fa' come vuoi, ma non mi pare che questa condizione sia particolarmente invidiabile. O forse magari sono stati divertenti gli anni trascorsi con Margaret nei sotterranei...>>

Jennifer non poteva mentire a se stessa.
Dieci interminabili anni, trascorsi in ombra e senza cielo, come in fiore in un angusto cortile.
E le premonizioni: vedere persone che oggi ridono e non sanno che domani a quest'ora saranno morti. 

<<Il tempo scorreva a rilento, è vero. Ma ora le cose sono cambiate, Joelle. Da quando è arrivato Waldemar, i giorni sono diventati veloci come una freccia indiana, gli eventi improvvisi come una stella cadente, e le sorprese continue come i fuochi d'artificio in una notte di mezza estate>>

<<Mah... più che Waldemar, il suo fantasma! E' penoso constatare come Virginia l'ha ridotto. Ma del resto, lei è sempre stata, tra di noi, la manipolatrice>>

<<Sì, ma la cosa è più complessa, Joelle. Virginia, così facendo, non gli ha lasciato né un motivo né una colpa per autoflagellarsi>>

Si avvicinarono alla fontana.

<<Ecco la Fonte Sacra. Sei ancora del parere di abbeverarti?>>

<<Prima dobbiamo evocare Vlad>>

<<E come?>>

<<Guarda in alto, Jennifer: c'è un pozzo proprio sopra la fontana, un pozzo che comunica con l'esterno. Sarà sufficiente invitare Vlad e lui avrà finalmente il potere di arrivare fin qui.
Non dimenticare: i Vampiri necessitano sempre di un invito per entrare per la prima volta in un luogo chiuso, anche quando è stato restaurato>>

<<Ma ci sarà pure una formula?>>

Joelle annuì:
<<Sì, è quella tratta dal Necronomicon, di cui i Burke-Roche possiedono una rarissima copia personale, quella consultata da Lovecraft in persona.
Ora fa' silenzio e ascolta:
"Nel nome del Sacro Ordine degli Iniziati e della sua ininterrotta Fratellanza, col permesso degli Arcani Supremi e dei Signori degli Elementi, io invoco te, Principe della Notte, Signore dei Non-Morti, Padre di tutti i Vampiri: ascolta la mia chiamata!
Ti offro come pegno la mia carne incorrotta, con la Mano Sinistra te la porgo!">>





Una nuvola nera prese consistenza proprio di fianco alla Fonte Sacra.

Joelle osservò Vlad compiaciuta.
E' un tipo affascinante, questo è innegabile...

Vlad la salutò con un principesco baciamano:
<<Mia cara Joelle, sei riuscita dove finora tutti gli altri avevano fallito. Erano secoli che non mi permettevano di accedere a questa stanza>>

A quel punto intervenne Jennifer:
<<Un momento! Sono io che ho guidato Joelle fin qui e che ho convinto lady Margaret a darmi la mappa e soprattutto il permesso di accedere a questo luogo!>>

Vlad allora si rivolse con galanteria verso la Vergine Vestale:
<<E' un piacere rivederti Jennifer. L'ultima volta che ti ho vista eri solo un embrione>>

Jennifer lo fissò di traverso:
<<Forse dimentichi la volta in cui hai ammazzato i miei genitori adottivi>>

Vlad inarcò le sue nere sopracciglia:
<<Per delicatezza non ne volevo accennare, comunque è stata la Massoneria, io non c'entro niente>>

Jennifer sbuffò:
<<Ah, sì, certo, la Massoneria... quando non si sa a chi scaricare la colpa, la Massoneria va sempre bene>>

Vlad agitò una mano come per mandar via un pensiero molesto:
<<Tutto sarà chiarito a suo tempo. Per il momento volevo solo dirti che ero veramente curioso di rivedere l'ultima delle gemelle Burke-Roche. Puro sangue britannico mescolato con puro sangue francese>>

A quel punto Joelle intervenne:
<<Vlad ti stanno crescendo i canini a furia di parlare di sangue e di fare il cascamorto con mia sorella>>

Vlad sorrise con aria sorniona:
<<Era solo una dissertazione gastronomica. Per esempio il mio caro amico, il marchese Lestat de Lioncourt predilige esclusivamente il corposo sangue creolo del Sudamerica, con quel suo retrogusto di...>>

<<Basta così!>> lo bloccò Joelle <<adesso abbiamo di fronte una questione di "acque termali", non so se mi spiego>>

Vlad rivolse lo sguardo verso la Fonte Sacra:
<<Mia diletta Joelle, se tu attingerai a questa purissima sorgente, acquisirai il potere di nutrirti dell'energia psichica di coloro che sceglierai come tue "risorse umane">>

Joelle annuì: il grande momento era giunto, l'ora delle decisioni irrevocabili.

4 commenti:

  1. Certo che sei produttivo in questo periodo! Questa settimana ben due capitoli e in più pure le poesie!^^
    Finalmente joelle e jennifer ce l'hanno fatta ad arrivare al varco, e mi pare che Jennifer stia sempre più ricredendosi sullo stile di vita condotto finora (il che sarebbe pure comprensibile...), anche a fronte di Joelle che è tutta vivace e spregiudicata!
    Però mi è parsa un pò troppo "piccata" quando Vlad ha salutato tutto galalnte Joelle e non lei, mi sa che Waldemar se lo sta già dimenticando! ^^
    Comunque ho trovato molto scorrevole questo capitolo, forse pure perchè è un pò più breve degli altri, con poche citazione messe al momento giusto, dialoghi brillanti e con spiegazioni brevi e chiare, credo dovresti cercare di mantenere questo "ritmo", rende la lattura interessante e agevole! :)
    Buon week end! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah, sì, questa settimana è stata un'eccezione, di solito sono sempre in ritardo con i post!!! :-D
      Sì, sono d'accordo con te, questo è il format ideale per un capitolo, soprattutto se fa parte di un blog, dove la lettura deve essere più scorrevole e brillante.
      E poi c'è il fatto che il personaggio di Vlad mi ispira sempre delle battute, sarà anche perché ho deciso di dargli il volto di Tom Hiddleston che è un attore davvero molto bravo, molto simpatico e secondo me anche piuttosto elegante e affascinante.
      Poi io e Vlad abbiamo una cosa in comune, e cioè un conto in sospeso con i Turchi (quella mia ex che ti dicevo mi cornificò con un Turco, ma ci pensi! Un Turco! Per forza che dopo mi sale il desiderio di impalare gli Infedeli :-D :-D :-D).
      Insomma, il mio Vlad vuole essere una versione di Dracula simpatica, per quanto sarà possibile, naturalmente!!! :-D
      Grazie ancora e buon weekend!^^ ;-)

      Elimina
  2. Amazing post, dear! :) Do you want to follow each other? If yes, please follow me with GFC and Google, instagram, write a comment
    and I follow you back :)

    With love.
    Diana.
    http://www.mirandabeautyworld.com/

    RispondiElimina